AMICHE IN ARENA (2016)

 

 

 

TRACKS

Disco 1

  1. Il mare d’inverno: Loredana Bertè – Fiorella Mannoia

  2. America: Loredana Bertè – Gianna Nannini

  3. Dedicato: Loredana Bertè – Noemi

  4. Mi manchi: Loredana Bertè – Patty Pravo

  5. Non sono una signora: Loredana Bertè – Emma Marrone

  6. I maschi: Gianna Nannini – Emma Marrone – Irene Grandi

  7. Sally: Fiorella Mannoia – Irene Grandi

  8. In viaggio: Fiorella Mannoia – Alessandra Amoroso

  9. Luce: Elisa – Irene Fornaciari

  10. E la luna bussò: Loredana Bertè – Noemi – Elisa

  11. La goccia: Loredana Bertè – Nina Zilli

  12. Buongiorno anche a te: Loredana Bertè – Irene Grandi

  13. Sei bellissima: Loredana Bertè – Alessandra Amoroso

  14. L’anima vola: Elisa – Emma Marrone

  15. La bambola: Patty Pravo – Nina Zilli

  16. Prima di partire per un lungo viaggio: Irene Grandi – Fiorella Mannoia

Disco 2

  1. Cosi ti scrivo: Loredana Bertè – Bianca Atzei

  2. Folle città: Loredana Bertè – Antonella Lo Coco

  3. Ma quale musica leggera: Loredana Bertè – Aida Cooper

  4. Stiamo come stiamo: Loredana Bertè – Elodie

  5. Luna: Loredana Bertè – Paola Turci

  6. Hallelujah: Elisa – Paola Turci

  7. Io di te non ho paura: Emma Marrone – Elodie

  8. L’amore si odia: Fiorella Mannoia – Noemi

  9. Comunque andare: Alessandra Amoroso – Elisa

  10. È andata così: Loredana Bertè

  11. Padre davvero: Loredana Bertè

  12. Ma il cielo è sempre più blu: Loredana Bertè

  13. Almeno tu nell’universo: Loredana Bertè – Elisa – Emma Marrone

  14. In alto mare: Loredana Bertè – Fiorella Mannoia – Alessandra Amoroso

  15. Amici non ne ho: corale

  16. Quello che le donne non dicono: corale


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Amiche in Arena è una raccolta di Loredana Bertè pubblicata l’11 novembre 2016, a seguito del concerto ‘Amiche in Arena’ del settembre 2016. Nel disco, come nel concerto, sono presenti, per la maggior parte, canzoni storiche e non di Loredana Bertè, eseguite in duetto con varie artiste, molte delle quali provenienti dall’antologia Amici non ne ho…ma amiche sì! della stessa Bertè. Il disco ha raggiunto sia il disco d’oro che la prima posizione in classifica, tenendo questa per ben 7 settimane consecutive. Il 14 aprile 2017 viene estratto il singolo corale Amici non ne ho. C’è anche un DVD che include il concerto completo del 19 settembre 2016 all’Arena di Verona.

(Fonti: Wikipedia)

 

RECENSIONI E CURIOSITA’…

Loredana Berté – la recensione di “AMICHE IN ARENA”

È partito tutto da uno spunto di Loredana Berté: nel video di “È andata così”, la cantante appende al microfono una scarpetta rossa. E così quello che era stato presentato come il concerto all’Arena di Verona per festeggiare i 40 anni di carriera della leonessa del rock italiano si è trasformato in qualcosa di più grande: un evento a sostegno della lotta contro il femminicidio e la violenza sulle donne che ha visto alcune delle voci più importanti del pop-rock italiano unite sullo stesso palco. “Amiche in Arena” – questo il titolo del progetto – è andato in scena lo scorso 19 settembre: ora arriva il cofanetto che ripercorre il concerto interamente (32 canzoni, alcune tratte dal repertorio di Loredana Berté, altre tratte dal repertorio delle cantanti che hanno partecipato all’evento), sia in cd che in dvd. Il ricavato delle vendite, proprio come era accaduto con i biglietti del concerto, sarà devoluto in beneficenza all’Associazione D.i.Re – Donne in rete contro la violenza, a sostegno dei Centri Antiviolenza: garante della devoluzione è Fiorella Mannoia, qui impegnata nelle vesti di direttore artistico.

“Amiche in Arena” può essere raccontato in diversi modi. In primo luogo, lo si può raccontare come il concerto-evento dedicato ai 40 anni di carriera di Loredana Berté. “Il mare d’inverno” è il pezzo scelto per rompere il ghiaccio: Fiorella Mannoia prende per mano la Berté e la accompagna verso il microfono. “L’avevo promesso a Loredana, che l’avrei portata a Verona: lei non ci credeva”, racconta la cantante romana. E infatti l’emozione è tanta sul volto di Loredana: lei entra nel pezzo solamente nella seconda parte, e si scioglie. Fiorella si inginocchia ai suoi piedi: “La regina, Loredana Berté”, dice. La Mannoia non è l’unica ad inchinarsi ai piedi della Berté: man mano che il concerto prosegue arrivano anche Noemi (co-protagonista elegantissima del duetto su “Dedicato”, di cui accentua le venature blues), Nina Zilli (il duetto su “La goccia” è uno degli episodi più energici), Emma, Alessandra Amoroso, Irene Grandi, Elisa, Bianca Atzei, Paola Turci, Antonella Lo Coco.

La celebrazione di una carriera incredibile
I fan della Berté, dagli spalti dell’Arena, mostrano alle telecamere le copertine dei suoi 33 giri e la parola chiave è celebrazione. La celebrazione di un repertorio da far invidia alle nuove voci femminili del pop italiano (qualche titolo: “Il mare d’inverno”, “Non sono una signora”, “Sei bellissima”, “Dedicato”, “E la luna bussò”, “In alto mare”). Ma anche la celebrazione di una carriera incredibile, fatta di alti e bassi, salite e discese, successi e fallimenti totali, sempre in bilico: “È andata così, comunque, tutto compreso / chissà cosa mi fa cantare i fatti miei / è andata che mi hanno lasciato il microfono acceso / ma forse non serve nemmeno, mi senti se vuoi”, canta lei nel finale di “È andata così”, un bilancio, un resoconto di questi 40 anni. Non poteva mancare Mia Martini, più volte ricordata nel corso del concerto: dalla cover di Loredana di “Padre davvero” (incazzatissima) al duetto con Elodie su “Stiamo come stiamo”, passando per la versione di “Almeno tu nell’universo” con Emma ed Elisa (nel ritornello la Berté resta da sola, come a cercare un ricongiungimento con la sorella – è uno dei momenti più emozionanti).

I duetti più riusciti
Ogni duetto ha il suo pregio: “Non sono una signora” tira fuori l’aspetto più cazzuto di Emma (“Ciao mamma”, dice la cantante salentina appena raggiunge la Berté sul palco), “Sei bellissima” dimostra che quando Alessandra Amoroso ha al suo servizio le canzoni giuste si rivela una delle migliori interpreti italiane, il duetto con Aida Cooper su “Ma quale musica leggera” è l’ideale abbraccio tra due amiche che condividono da anni la vita sotto e sopra il palco, quello con Paola Turci in “Luna” sottolinea l’aspetto più sofferto e amaro della canzone.

Canzoni unite da un filo rosa
In secondo luogo, “Amiche in arena” può essere raccontato come il disco dell’evento a sostegno della lotta contro il femminicidio e la violenza sulle donne. Gran parte delle canzoni che sono state inserite in scaletta pur non facendo parte del repertorio della Berté sono legate tra loro da un filo conduttore rosa, nel senso che sono pezzi femminili, con protagoniste alcune donne: il duetto tra Fiorella Mannoia e Irene Grandi su “Sally”, quello tra la Mannoia e la Amoroso in “In viaggio”, il duetto tra Patty Pravo e Nina Zilli in “La bambola” (“Queste bambole non devono esistere più, che la paura di queste donne possa diventare il loro coraggio”, dicono), quello tra Emma e Elodie su “Io di te non ho paura” e tra Emma ed Elisa su “L’anima vola” (“Questo è per tutte le nostre sorelle lassù”, sussurra Elisa al microfono).

Due generazioni a confronto: le dive di ieri e le popstar di oggi
Ma “Amiche in Arena” è anche un bel confronto tra il pop femminile italiano di ieri e il pop femminile italiano di oggi, fatto di alcuni incontri-scontri tra passato e presente. Nina Zilli mette in risalto le sue radici sixties nel duetto con Patty Pravo in “La bambola”, Noemi si riscopre interprete di spessore nei duetti con Loredana Berté in “Dedicato” (una delle perle di Fossati) e con Fiorella Mannoia in “L’amore si odia”, Emma ritrova in Gianna Nannini e nella stessa Loredana Berté due punti di riferimento importanti (“È opinione generale quella che non so cantare e che vesto sempre male”, canta simbolicamente in “Amici non ne ho”). E in questo confronto tra passato e presente rientrano anche gli omaggi ad alcuni autori che con le loro parole hanno saputo valorizzare le interpreti femminili italiane: Vasco, ad esempio, del quale vengono proposte “Sally” e “Prima di partire per un lungo viaggio” (entrambe cantate da Fiorella Mannoia e Irene Grandi), ma anche Ivano Fossati (“Dedicato, “Non sono una signora” e Enrico Ruggeri. Ed è proprio una canzone di Enrico Ruggeri, “Quello che le donne non dicono”, a chiudere il concerto: tutte le “Amiche in Arena” si ritrovano sul palco, per una versione corale di questa canzone divenuta simbolo del mondo femminile. “Siamo così dolcemente complicate / sempre più emozionate, delicate / ma potrai trovarci ancora qui”, cantano Berté, Mannoia e colleghe: non potevano scegliere conclusione più bella.

Il cofanetto di “Amiche in Arena” è prodotto da Ferdinando Salzano e Gabriele Parisi per F&P Group e per iAM Management, rispettivamente la società che ha organizzato e promosso l’evento e il management della stessa Fiorella Mannoia. Hanno collaborato alla realizzazione di “Amiche in Arena” anche Rtl 102.5, Oyà (la società della Mannoia), Bandabebè (la società della Berté) e 23 Music Entertainment (agenzia di management guidata da Francesca Losappio, manager della Berté). La distribuzione è stata invece affidata ad Artist First. Nei ringraziamenti viene citato anche Zucchero, che proprio in quei giorni era impegnato all’Arena di Verona con la sua residency e che ha concesso il palco per un giorno alle colleghe.

“Amiche in Arena” esce in due versioni: una standard, contenente 2 cd e un dvd; e una deluxe, contenente 2 cd, un dvd e anche il libro fotografico con alcune immagini della serata. Il disco è stato registrato da Lorenzo “Moka” Tomassini, poi mixato da Renato Cantele e masterizzato da Pietro Caramelli, con gli ingegneri del suono Marco Dal Lago e Remo Scafati. La regia del dvd è di Roberto Cenci, mentre la produzione artistica è di Carlo Di Francesco (ideale guida della band che ha accompagnato le cantanti sul palco).

Mattia Marzi

www.rockol.it – 27/11/2016

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Amiche in Arena – cd per la lotta contro la violenza sulle donne

Il cd ufficiale del più grande evento musicale mai realizzato in Italia a sostegno della lotta contro il femminicidio e la violenza sulle donne.

Una serata unica e tutta al femminile, tenutasi nella cornice prestigiosa dell’Arena di Verona, per unire le voci contro ogni genere di violenza sulla donna, proprio in un momento in cui le pagine di cronaca sono pieni di tristi e disarmanti episodi. Un coro e un grido di voci importanti e amate, mosse da quell’ istinto di protezione e solidarietà che è tipico delle donne: questo è stato il concerto Amiche In Arena, nello scorso 19 settembre.

Il progetto è nato da un’idea di Fiorella Mannoia – anche Direttore Artistico dell’evento – e di Loredana Bertè, e ha poi visto la partecipazione straordinaria di tutte le grandi cantanti della musica italiana.

Il Manifesto

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Amiche in Arena

Il Concerto Evento ha unito le voci di sedici grandissime artiste contro il femminicidio e ogni genere di violenza sulle donne: sul palco si sono avvicendate Loredana Bertè e Fiorella Mannoia,  Gianna NanniniElisaAlessandra AmorosoEmma, Patty PravoIrene Grandi, NoemiPaola TurciNina ZilliIrene FornaciariBianca AtzeiElodieAntonella Lo CocoAida Cooper.

Tutto il progetto (che ha dato vita a un concerto, a un doppio album e a uno speciale televisivo su Canale 5 in prima serata) è nato da un’idea di Loredana Bertè (in occasione dei suoi 40 anni di carriera) e di Fiorella Mannoia (anche Direttore Artistico dell’evento) e ha visto la partecipazione straordinaria delle più importanti artiste della musica italiana.

Il totale ricavato delle vendite del progetto discografico (come è stato per quello del concerto all’Arena di Verona) è devoluto in beneficenza all’Associazione D.i.Re  – Donne in rete contro la violenza, a sostegno dei Centri Antiviolenza distribuiti su tutto il territorio italiano.

www.radiomontecarlo.net

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Amiche in Arena: le cantanti italiane contro la violenza sulla donne

Si è svolto a Verona il concerto organizzato da Loredana Bertè e Fiorella Mannoia: tra le protagoniste Alessandra Amoroso, Emma ed Elisa.

Grande successo per l’evento Amiche in Arena andato in scena all’Arena di Verona. Il concerto, tutto al femminile, è stato fortemente voluto da Loredana Bertè e Fiorella Mannoia con lo scopo di sensibilizzare verso un tema importante, come quello della violenza sulle donne.

Nel corso della serata sul palco si sono alternate le principali protagoniste al femminile della musica italiana come Gianna Nannini, Alessandra Amoroso, Elisa, Emma, Irene Grandi, Noemi, Paola Turci, Nina Zilli, Elodie, Antonella Lo Coco, Patty Pravo, Irene Fornaciari, Bianca Atzei, Aida Cooper e, ovviamente, le stesse Mannoia e Bertè.

“Ho voluto che la festa dei miei 40 anni di carriere si celebrasse sul palco con le donne e per le donne – ha detto proprio Loredana Bertè – Un concerto contro il femminicidio e la violenza sulle donne affinché fatti così non accadano mai più. Voglio dire che dobbiamo unire le forze, tutti insieme, perché le donne non vengano mai lasciate sole”. I proventi della serata, circa 150mila euro, verranno devoluti all’Associazione D.i.Re, Donne in rete contro la violenza.

www.105.net

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

«Amiche in Arena»: in tv il concerto contro la violenza sulle donne

Loredana Bertè, Fiorella Mannoia, Elisa, Alessandra Amoroso e tante grandi artiste insieme sul palco. Domenica 26 marzo su Canale 5

Vi abbiamo parlato più volte di «Amiche in Arena», il grande evento musicale contro il femminicidio e la violenza sulle donne andato in scena lo scorso 19 settembre all’Arena di Verona, grazie alla solidarietà di un gruppo di artiste che fanno capo a Loredana Bertè. La cantautrice è riuscita, in occasione dei suoi 40 anni di carriera, a riunione alcuni dei più grandi nomi femminili della musica italiana sullo stesso palco: da Fiorella Mannoia (che è anche Direttore Artistico dell’evento) a Gianna Nannini, Elisa, Alessandra Amoroso, Emma, Patty Pravo, Irene Grandi, Noemi, Paola Turci, Nina Zilli, Irene Fornaciari, Bianca Atzei, Elodie, Antonella Lo Coco, Aida Cooper. Laura Pausini, che non aveva potuto partecipare, aveva fatto arrivare la sua adesione in un messaggio video: «Ci tengo ad appoggiare chi davvero crede oggi più che mai nel combattere il femminicidio».

La nostra intervista a Loredana e Fiorella

Domenica 26 marzo il concertone andrà in tv: in prima serata su Canale 5 potremo vedere non solo l’evento, ma anche le interviste e le immagini del dietro le quinte.

L’11 novembre il progetto discografico è stato pubblicato in due versioni: Standard (2cd+1dvd) e Deluxe Box (2cd+1dvd + il libro fotografico con le più belle immagini della serata). ll ricavato dalle vendite, come quello del concerto di settembre, sarà devoluto in beneficenza a sostegno dei Centri Antiviolenza della rete D.i.Re – Donne in rete contro la violenza, distribuiti su tutto il territorio italiano.

www.sorrisi.com – 24/03/2017

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

AMICHE IN ARENA: Le Amiche Di LOREDANA BERTE´Raccolgono Oltre 150.000 Euro Per La Lotta Contro La Violenza Sulle Donne

Ieri sera si è svolto all’Arena di Verona uno degli eventi più attesi dell’anno, Amiche in Arena, le donne della musica italiana radunate da Loredana Berté e Fiorella Mannoia si sono unite nuovamente per una buona causa, la lotta al femminicidio, a distanza di sei anni da Amiche per l’Abruzzo, il grande evento in aiuto ai terremotati che Laura Pausini organizzò nel 2010.

Oltre 12.000 biglietti venduti e 150.000 euro donati all’Associazione Di.re (Donne in Rete contro la violenza, qui il link per conoscere meglio le loro battaglie).
Ecco cosa è successo durante la serata trasmessa in diretta da Rtl 102.5 e dalla radio gemella del gruppo Radio Zeta L’Italiana con il commento di Angelo Baguini.

Ho fortemente voluto che la festa per i miei quarant’anni di carriera si celebrasse sul palco, con le donne, per le donne. Un concerto contro il femminicidio e la violenza sulle donne affinché fatti così non accadano mai più.
Per una donna che subisce violenza è molto difficile parlare di quello che ha subito o sta subendo. Dico di denunciare subito, di non far passare nessun gesto di aggressività e sopraffazione.
E soprattutto non incontrate mai chi vi invita all’ultimo appuntamento perché abbiamo visto che in moltissimi casi il violento nella sua mente ha già pianificato che per la vittima sia veramente l’ultimo.

Un concerto per dire agli uomini violenti… rassegnatevi, noi donne non rinunceremo mai ai nostri diritti, a tutto che quello che abbiamo duramente conquistato. Ai maschi più evoluti voglio dire che dobbiamo unire le forze, tutti insieme, perché le donne non siano lasciate sole“.

Con questa lettera Loredana Berté ha voluto presentare questo grandissimo evento, Amiche in Arena che prossimamente andrà in onda su Canale 5 in prima serata.

Ad aprire lo spettacolo alle h 21 esatte sono le due rocker per eccellenza della musica italiana, Loredana Berté e Gianna Nannini che duettano sulle note di America, canzone simbolo della Gianna nazionale.
Il secondo duetto della serata è il primo tra quelli contenuti nell’ultimo album di Loredana, Amici non ne ho, ma amiche si… si tratta di Dedicato scritta dal grande Ivano Fossati e interpretata come nel disco insieme a Noemi.

Il momento successivo vede due icone della musica al femminile unire le loro voci su una canzone che la stessa Berté scrisse di suo pugno davanti al Mar Baltico nel periodo del suo matrimonio con Borg. La canzone è la struggente Mi manchi e a cantarla con lei è Patty Pravo. Prima standing ovation della serata.

Arriva il momento di un’altra hit di Loredana, anzi la Hit per eccellenza, la canzone manifesto… Non sono una signora che la Berté questa sera ripropone come nel suo disco con la “figlioccia artistica”, Emma.
Il palco si svuota per lasciare spazio quindi alla sola Gianna Nannini che inizia a intonare I Maschi. durante la performance entrano Irene Grandi ed Emma ad accompagnare Gianna.

Prima esibizione per la seconda madrina della manifestazione, Fiorella Mannoia. La rossa cantante duetta con Irene Grandi sulle note di una delle canzoni più belle di Vasco Rossi, un brano che già fece suo anni fa e che questa sera condivide proprio con Irene che di Vasco è stata per qualche anno la discepola prediletta. La canzone è tra le più adatte alla serata, Sally.
Fiorella rimane sul palco e questa volta la raggiunge Alessandra Amoroso per cantare In viaggio.

Il momento successivo vede Elisa cantare la sua Luce (Tramonti a Nord Est), brano con cui vinse il Festival di Sanremo nel 2001, accompagnata da Irene Fornaciari.
Torna Loredana sul palco questa volta per intonare E la luna bussò in cui si fa accompagnare da Noemi e dalla stessa Elisa.
E´quindi la volta di un altro duetto che abbiamo già potuto ascoltare nel disco di Loredana, il brano è La Goccia e a cantarlo con lei è Nina Zilli. Seguono quindi le esibizioni con Irene Grandi (sulle note di Buongiorno anche a te) e con Alessandra Amoroso in Sei bellissima.

Un altro brano di Elisa in scaletta, L’Anima vola. La cantautrice la canta con l’amica e compagna nell’esperienza come direttrice artistica ad AmiciEmma.
Laura Pausini impegnata dall’altra parte dell’Oceano con il suo tour manda un accorato video messaggio in cui ribadisce il suo sostegno a questo importante battaglia contro il femminicidio.
Si torna alla musica con Patty Pravo che canta La Bambola insieme a Nina Zilli e lancia un messaggio affinché il tipo di donna descritto in questa canzone possa non esistere più.

Torna ad esibirsi Irene Grandi ancora una volta con Fiorella Mannoia e, anche questa volta su un brano scritto da Vasco ovvero Prima di partire per un lungo viaggio, una delle hit che il rocker ha scritto per la cantante fiorentina.

I duetti successivi vedono Loredana Berté duettare prima con Bianca Atzei in Così ti scrivo, quindi con Antonella Lo Coco sulle note di Folle città.
Loredana canta quindi da sola uno dei brani più recenti del suo repertorio scritto per lei da Edoardo Bennato, la splendida Ma Quale musica leggera.

Arriva sul palco Elodie che intona con Loredana uno dei pezzi più difficili della sua carriera, quella Stiamo come stiamo con cui la Berté calcò per la prima ed ultima volta il palco del Festival di Sanremo con la sorella Mia Martini.
Fa il suo debutto su questo palco Paola Turci che canta con la Berté Luna presentata a Sanremo nel 1997.

Sale sul palco Valentina Pitzalis, la giovane donna che il 17 aprile del 2011 è sopravvissuta al tentato omicidio da parte del marito dal quale era separata da un anno e di cui porta i segni su volto e corpo. L’uomo infatti la cosparse di cherosene per poi darle fuoco.
Le parole della ragazza sono intense e scatenano una standing ovation. Il suo è un messaggio che si rivolge soprattutto all’educazione dei nostri figli perché non crescano accettando o infliggendo la violenza…

Cosa più importanti di tutte, per me, sono i progetti e la prevenzione nelle scuole. I ragazzi ascoltano, interagiscono, non è vero che è tutto perduto. Quando vedo un ragazzo o una ragazza che mi abbraccia e mi dice Grazie, allora lì sento di aver fatto qualcosa di buono ed è un po’ la mia rivincita, essere utile a qualcuno, mi impegno ogni giorno per questo…

L’inedita accoppiata tra Elisa e Paola Turci con la sua chitarra intona l’Hallelujah di Cohen.
Il brano successivo è contenuto nell’ultimo disco di EmmaAdesso, ed è un brano proprio contro la violenza sulle donne, Io di te non ho pauraEmma lo canta con l’allieva Elodie.
Noemi e Fiorella Mannoia tornano ad unire le voci su un brano che è stato un successo comune di qualche anno fa, L’Amore si odia.

Torna Alessandra Amoroso che canta Comunque andare per la prima volta insieme con l’autrice del brano, Elisa. Le due finora l’avevano solo accennata durante un’ospitata di Alessandra ad Amici.
Le luci del palco tornano nuovamente a concentrarsi sulla sola Loredana che canta prima il suo ultimo singolo, E´andata così scritta per lei da Ligabue, quindi Padre Davvero della sorella Mia Martini, una canzone che la Berté aveva già inciso e inserito anni fa nel suo album Un Pettirosso da combattimento.
Dopo Ma Il Cielo è sempre più blu di Rino Gaetano arriva il momento di tornare a cantare con le amiche e l’occasione è un altro brano della grande Mimì, Almeno tu nell’universo. Per interpretarlo si uniscono a Loredana Emma ed Elisa. Un momento di grande commozione per la Berté e tutto il pubblico presente.

Per intonare un’altra delle sue innumerevoli hit In Alto mare, la padrona di casa unisce la sua voce con quelle di Fiorella Mannoia ed Alessandra Amoroso.

Il concerto termina con un’esibizione corale di tutte le protagoniste sulle note di Amici non ne ho di Loredana Quello che le donne non dicono di Fiorella Mannoia.

www.allmusicitalia.it – 20/09/2016

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Amiche in Arena, emozioni uniche in nome delle donne

Successo e sold out all’Arena di Verona per l’evento ideato da Loredana Berté con Fiorella Mannoia

Oltre ogni possibile rosea previsione. E’ stato un grande successo “Amiche in Arena“, l’evento ideato da Loredana Berté con Fiorella Mannoia contro il femminicidio. Un evento nell’evento perché si sono festeggiati anche i quarant’anni di carriera di Loredana che nella notte ha spento pure 66 candeline sulla torta. Sedici artiste unite per sostenere i centri antiviolenza D.i.Re (Donne in rete contro la violenza) ai quali è stato consegnato un assegno da 150 mila euro. Centri che saranno sostenuti con un cd-dvd live in uscita l’11 novembre e prodotto da Fiorella Mannoia, Loredana Berté, F&P Group, Artist First ed RTL 102.5. L’evento è stato anche tramesso a reti unificate su RTL 102.5 e Radio Zeta L’Italianamentre l’hashtag #AmicheInArena è stato in trend topic su Twitter per tutta la serata.

Durante le quasi tre ore di spettacolo si sono alternate sul palco tra duetti, in trio Gianna Nannini, Elisa, Alessandra Amoroso, Emma, Patty Pravo, Irene Grandi, Noemi, Paola Turci, Nina Zilli, Irene Fornaciari, Bianca Atzei, Elodie, Antonella Lo Coco e Aida Cooper.

L’evento ha ricordato un po’ per la forza della solidarietà femminile anche il celebre “Amiche per l’Abruzzo” tenutosi allo Stadio Siro e simbolicamente è intervenuta in video anche Laura Pausini, che di quell’evento fu promotrice, per lanciare un messaggio: “Ci tengo ad appoggiare chi davvero crede oggi più che mai nel combattere il femminicidio”.

Ad aprire la serata Berté con Fiorella Mannoia, con “Il mare d’inverno”. Tra i momenti più intensi “Non sono una signora” con Emma, “E la luna bussò” con Noemi ed Elisa ma anche “Sei bellissima” con Alessandra Amoroso. Non poteva mancare anche la finalista di Amici Elodie, per la quale Loredana ha sempre speso parole bellissime. Con la giovane cantante la Berté ha cantato “Stiamo come stiamo”, incisa in coppia con la sorella Mia Martini e insieme andarono proprio a Sanremo nel 1993.

Gran finale con “Amici non ne ho” e “Quello che le donne non dicono” con tutte e sedici le artiste sul palco. Non sono mancati gli auguri a Loredana Berté che ha festeggiato in grande anche il compleanno.

www.rtl.it – 20/09/2016

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Amiche in Arena: la festa di Loredana Berté (per le donne)

Trentadue brani, sedici protagoniste della musica italiana, tre ore di concerto no-stop all’Arena di Verona: questa è stata la (bella) festa per i quarant’anni di carriera di Loredana Berté. Un concerto-evento per urlare “basta” alla violenza sulle donne


Devi essere collegato Per scrivere.