La Bertè fa esplodere Trasacco: quasi in 20mila nella serata da record

settembre 3, 2017

Il concerto andato in scena a Trasacco nella serata di ieri resterà nella storia di questa comunità: 18mila unità stimate ad assistere all’evento musicale dell’estate marsicana. «Eravamo pronti al pienone, ma onestamente non ci saremmo mai aspettati un successo tanto eclatante».

trasacco

Il bilancio dell’evento musicale che ha catturato i riflettori e i cuori della Marsica intera è tutto nei numeri, smisurati, del giorno dopo. Trasacco rompe gli equilibri di fine estate e stravolge le previsioni legate all’occasione: mai il risveglio è stato tanto dolce, la regina del rock travolge i sensi di un popolo e si consacra, ancora una volta, nell’ideale di grandezza che da quarant’anni la rende simbolo di un’intera nazione. Loredana Bertè ha sfilato carica e impetuosa sul palco illuminato di piazza Matteotti. Un successo degno delle migliori arene musicali, tutto è andato per il verso giusto in una serata in cui nulla è stato lasciato al caso. L’artista ha rapito gli animi con la potenza di una voce unica, ripagando gli sforzi degli organizzatori.

«Abbiamo stimato circa 18mila persone tra quelle in piedi e quelle sedute. Voglio ringraziare di cuore tutta la popolazione – ha affermato Angelo Salvi, presidente del Comitato Feste di Trasacco – e coloro che ci hanno supportato per far sì che questo periodo di festeggiamenti riuscisse. Un grazie speciale agli sponsor, senza di loro nulla sarebbe stato possibile. Eravamo pronti al pienone, ma onestamente non ci saremmo mai aspettati un successo tanto eclatante. Abbiamo ricevuto tanti complimenti, già dalle luminarie, e successivamente in riferimento ai fuochi della processione, alla fanfara dei Carabinieri e al mix culturale per dare risalto anche ai gusti dei più giovani. Siamo pienamente soddisfatti».

Cinque le tappe onorate nel calendario del tour estivo durante l’estate dalla Bertè: la prima quella di Marsciano, nel perugino, di fronte al pubblico di piazza Carlo Marx Perugia, nella serata inaugurale del 29 luglio. Poi ancora Francavilla a Mare, Colli Monte San Giovanni Campano, Civitanova e Cisterna di Latina, quest’ultima lo scorso 16 agosto. Ieri lo spettacolo è andato in scena nel cuore della Marsica e ha stravolto le aspettative più rosee lasciando allo stupore i commenti eccellenti del giorno dopo.

La stessa Loredana, bella e imponente nella fermezza dell’icona che rappresenta, ha voluto immortalare un momento del concerto di piazza Matteotti, in particolare quello toccante dell’omaggio alla cara sorella perduta, Mia Martini. “Almeno tu nell’universo”, un hashtag lasciato a commento del breve video che rievoca l’esibizione, e poi un cuore a seguire, perché quel brano è al tempo stesso un grido d’amore e un richiamo preciso all’artista celata dietro il legame di sangue, un mito della canzone italiana. L’ultima volta che la Berté aveva postato qualcosa sul profilo ufficiale era proprio in occasione della data di Cisterna di Latina, un video con tanto di primo piano e messaggio lanciato al parterre d’occasione. Stavolta la cantante ha voluto catturare la folla indefinita ai piedi del palco, una marea umana con gli occhi puntati alle movenze e al fascino mai perduto della donna dal look stravagante e dalla provocazione intelligente.

Trasacco ha illuminato la stella della serata, o si potrebbe dire il contrario, di certo il pienone di inizio sarà piaciuto alla brava Loredana, consapevole del successo di una carriera intera, come dell’ultimo lavoro discografico: “Amici non ne ho…ma amiche sì”, così recita il titolo dell’album, eppure, a giudicare dalla serata di ieri, non si direbbe.

 

LINK ALL’ARTICOLO

Devi essere collegato Per scrivere.